Cosa sapere prima di sottoporsi all’epilazione laser

Chi non vorrebbe liberarsi totalmente di tutti i peli superflui? Da qualche anno con la tecnologia laser è possibile estirpare la peluria e rallentarne la crescita per un lungo periodo di tempo. Gli epilatori laser emettono, infatti, un fascio di luce che lavora sul bulbo pilifero, danneggiandolo e impedendo la sua ricomparsa così come riportato su epilatore migliore.
I risultati cambiano a seconda del soggetto, del tipo di pelle e anche in base a fattori genetici. Quello che è certo è che con l’epilazione laser i peli saranno molto più radi e in alcune zone la peluria andrà man mano a scomparire. Il traguardo che si raggiunge non è definivo ma quasi.

Cosa sapere

Prima di procedere al trattamento è importante informarsi e seguire determinati accorgimenti. L’epilazione laser va evitata in estate: se si sta esposti al sole il laser potrebbe causare macchie o irritazioni sulla pelle. Sempre meglio sottoporsi a questo tipo di trattamento durante il periodo autunnale o invernale.

Non è consentito l’uso della ceretta prima dell’epilazione laser. Meglio aver trattato i peli con il rasoio. Il laser infatti deve agire sul follicolo del pelo che – in caso di utilizzo di epilatore elettrico e ceretta – sarà assente. Il trattamento richiede comunque del tempo anche in base alla zona del corpo che verrà trattata. E’ sicuramente diverso sottoporsi all’epilazione laser per le ascelle rispetto alle gambe. Nel secondo caso ci vuole molto più tempo soprattutto se puntiamo a gambe lisce come la seta. A volte possono essere necessarie anche 10, 20 sedute. Ci vuole tanta pazienza… e anche disponibilità economica per procedere al trattamento di epilazione laser. Per iniziare a vedere i primi risultati bisogna attendere circa tre mesi. Non vi aspettate miracoli!

Nel corso delle sedute è sempre consigliato indossare gli occhialini schermanti in modo da proteggere gli occhi dal fascio di luce emesso dal laser. Il laser inoltre non è del tutto indolore. Nel corso del trattamento si avverte un lieve pizzicore ma comunque si tratta di un fastidio sopportabile.

Al termine dell’epilazione laser è sempre meglio evitare per le successive 24, 48 ore l’uso di profumi e di deodoranti a base alcolica. Meglio anche non fare bagni molto caldi. La pelle è sensibile e si potrebbe correre il rischio di irritarla. Inoltre durante questi trattamenti bisogna fare scorta di crema protettiva: la nostra pelle dovrà essere ben protetta dai raggi solari anche se ci sottoponiamo al trattamento in autunno o in estate.

admin