Dormire bene con un cuscino per cervicale

Dormire bene e svegliarsi riposati viene visto a volte come un vero e proprio miraggio. Per trascorrere le notti in modo sereno dobbiamo fare attenzione a tutti quegli elementi che compongono il nostro letto e porci alcune domande relative a materasso e cuscino. Chi soffre di dolore alla regione cervicale può usufruire degli appositi guanciali studiati proprio per prevenire e soprattutto ridurre questi fastidi.

La cervicalgia è una patologia legata alla postura scorretta del collo. Spesso anche quando dormiamo la nostra testa non ha il giusto sostegno e il peso del capo finisce per mettere sotto sforzo le nostre vertebre. Al mattino ecco che ci alziamo tutti come zombie. I dolori sono a volte così invalidanti da non permetterci di compiere nemmeno semplici azioni, come anche voltare semplicemente la testa.

Il guanciale ideale

 Un cuscino per la cervicale deve essere largo tanto quanto le nostre spalle. In questo modo la testa non andrà a pendere su un lato mentre dormiamo. Per una persona adulta le misure di un guanciale dovrebbero dunque essere sempre maggiori di 60 centimetri. Le dimensioni dunque rappresentano uno dei parametri principali da prendere in considerazione prima della scelta.

Altro aspetto da non trascurare quando dobbiamo acquistare un cuscino è quello dell’altezza. Esistono cuscini più bassi che sono adatti soprattutto per chi è solito dormire a pancia in giù. Questi guanciali sono ottimi anche per i bambini. L’altezza media è consigliata per chi dorme invece a pancia in su. Un cuscino alto va scelto da chi è solito dormire sul fianco in modo tale che il guanciale dia il giusto sostegno al capo.

Altro elemento importante per la scelta di un cuscino ideale è quello dell’imbottitura. Il cuscino per la cervicale – per la maggior parte dei casi –  è realizzato in memory foam o in lattice. Si tratta di materiali indeformabili che riescono a fornire il giusto sostegno alla nostra testa quando riposiamo. Sono prodotto igienici, traspiranti e funzionali. L’imbottitura viene scelta anche in base a come dormiamo. Un guanciale molto morbido, e dunque più basso, è adatto a chi dorme a pancia in giù e per i bambini. Un cuscino meno morbido è progettato per coloro che dormono di spalle; un guanciale duro è studiato per chi dorme sul fianco. Questi modelli sono poi anche quelli più alti e caratterizzati da un maggiore spessore. Se al mattino continuate a svegliarvi con il collo a pezzi, cosa aspettate a provarli? Qui potete trovare tutti i prodotti migliori in offerta.

admin