Le istruzioni e caratteristiche delle bistecchiere

Di norma nelle bistecchiere presenti sul mercato sono presenti il manuale di istruzioni ed anche un allegato ricettario, molto spesso sono presenti anche le indicazioni di temperatura alle quali dovranno essere cotte le varie sostanze, perchè il risultato sia perfetto.

Delle corrette tecniche di cucina potranno essere sempre utili per usarle in modo ottimale così da poter rendere i prodotti maggiormente appetitosi.

Materiali e prezzi delle bistecchiere.

Naturalmente, i materiali impiegati  nelle Migliori bistecchiere dovranno essere adatti all’utilizzo alimentare, le superfici di cottura potranno essere in:

-acciaio inox;

-ghisa inossidabile;

-vetroceramica;

-alluminio antiaderente;

-altre leghe.

Di solito, nei prodotti di fascia alta, sono evidenziate le qualità dei materiali con  specifici loghi, fra i migliori prodotti c’è la ghisa, caratterizzante per l’elevato peso specifico. Le bistecchiere in ghisa sono difatti piuttosto pesanti.

In genere, se i materiali usati sono di ottima qualità, la pulizia risulterà maggiormente facile, per quanto concerne i prezzi invece, partono dai 15 euro, fino ai 2600 euro per prodotti per un utilizzo professionale. Fra i prodotti ad utilizzo casalingo, il prezzo massimo è di circa 350 euro, ma sul mercato sono disponibili per ogni faccia di prezzo.

Quando si acquista una bistecchiera sarà preferibile orientarsi su marche che sono note, in particolare quelle che producono strumenti da cucina. Aziende che compiano di continuo attività di ricerca, per poter produrre strumenti di buona qualità e con ottimi materiali impiegati e prestazioni.

Inoltre, molteplici sono anche le disponibilità commerciali, sia per quanto concerne le dimensioni che per quanto riguarda le funzionalità, oltre al prezzo. La primaria valutazione da effettuare è relativa alla scelta di un prodotto da fornello oppure elettrico. In genere, i prodotti da fornello sono tanto più pratici e più velocemente utilizzabili. Una una bistecchiera elettrica, soprattutto se utilizzata in modalità chiusa e se ha meccanismi antifumo, produrrà meno fumo. Nella bistecchiera elettrica sarà possibile poter regolare la temperatura ed anche poter impostare precisi piani di cottura in base alla pietanza. La bistecchiera elettrica avrà certamente un maggiore impatto riguardo ai costi di uso, ed è in linea di massima maggiormente ingombrante, ma lascia lo spazio fornello libero e senza sporcarsi.

Scelto il tipo si dovranno valutare le caratteristiche di ogni prodotto e fare la scelta a seconda delle personali necessità , valutarne dimensioni in base al quantitativo di pietanze che si stima di poter consumare, il peso ed anche la caratteristica delle piastre.

Infine, bisognerà considerare il rapporto qualità / prezzo, ed anche le recensioni di coloro che hanno già comprato e potuto testare il modello sul quale si è orientati.

admin